FRIULI VENEZIA GIULIA FOTOGRAFIA 2017

ok post

Sabato 1 luglio è stata inaugurata a Palazzo Tadea la rassegna fotografica di caratura internazionale promossa dal CRAF, che propone una selezione di qualità tra mostre, corsi, convegni, laboratori e incontri con l’autore.

Il Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia, festeggia trentuno anni di attività con un ricco programma di iniziative, capaci di vivacizzare lungo tutto il 2017 il territorio del Nord-Est.

Musei, gallerie e fotografi di fama mondiale offrono al pubblico – sempre più attento alla cultura e alle arti visive – opere che hanno fatto la storia della fotografia e nelle quali gli autori hanno sviluppato il suo linguaggio multi-espressivo.

Quest’anno il Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 e il Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017 per un autore della Regione, sono stati consegnati rispettivamente a LETIZIA BATTAGLIA (Palermo, 1935) e MATTIA BALSAMINI (Pordenone, 1987).

Battaglia è famosa per aver documentato le stragi mafiose degli anni di piombo, ma la cronaca nera è solo una parte del suo ampio percorso espressivo con cui ha saputo raccontarci la città di Palermo, nella sua miseria ma anche nel suo splendore. Balsamini colpisce per la profondità introspettiva dei suoi ritratti, la cura maniacale per il particolare unita a un grande spirito creativo che lo fa risultare interessante ma mai banale.

Le loro opere resteranno esposte in Palazzo Tadea FINO AL 3 SETTEMBRE con il seguente orario:

dal mercoledì al venerdì, dalle 16.00 alle 20.00;

sabato e domenica, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00.

Le fotografie di Battaglia e Balsamini si affiancano a quelle di altri numerosi artisti, suddivisi in ben 11 mostre complessive articolate in tre grandi gruppi tematici tra reportage, paesaggi d’autore, cinema e spettacolo, fotografia del Friuli e del Veneto dei primi del Novecento.

Per conoscere tutti i fotografi in mostra, le sedi espositive e gli eventi collaterali di Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017, scarica qui il Programma o visita il sito http://www.craf-fvg.it/ .